Perchè bisogna viaggiare

da Viaggioltreillimite

Viaggiare è la scuola a cui tutti noi dovremmo iscriverci.

Che sia per una settimana, quattro giorni o anche per un solo giorno bisogna far sì che sia un viaggio interiore, perché viaggiare vuol dire arricchimento per diventare persone migliori.

Il viaggio ti apre la mente oltre che il cuore, ti insegna cose nuove e ti fa conoscere persone con un bagaglio personale diverso dal tuo da cui tu puoi solo imparare, conoscendo nuove culture e vedendo il modo di vivere di altre persone.

Lasciare il vecchio per abbracciare il nuovo.

Viaggiando da solo potrai sentire le tue sensazioni, imparare ad ascoltarti e a prendere più consapevolezza di te stesso imparando ad apprezzare le piccole cose che quando si è nella zona di confort si danno per scontate o che non si notano neanche più.

Vedrai panorami che ti sembreranno dei dipinti. Ad ogni viaggio da cui tornerai ti troverai cambiato, cresciuto e con più autostima. Avrai imparato parole e usanze nuove, perché solo viaggiando e respirando l’aria del mondo potrai davvero conoscerti nel profondo tanto da capire che alcuni problemi delle volte sono superabili con poco, ridimensionando le proprie preoccupazioni.

Quando inizi a viaggiare capisci che non potrai più farne a meno, chiamerai “casa” molti posti che riusciranno a toglierti il respiro perché la casa non è il posto sicuro a cui siamo abituati ma semplicemente il posto che ci rende felice.

Durante il tuo viaggio non hai bisogno di chiederti cosa fare per essere felice perché lo stai già facendo.

Non importa in quale parte del mondo tu voglia andare, l’importante è partire e ogni meta sarà fantastica; che sia organizzata nei minimi dettagli o no, quello che conta è avere la voglia di conoscere e di essere curiosi scoprendo cosa c’è dall’altra parte del mondo.

Scoprirai che quei luoghi fantastici visti nei documentari esistono davvero e non sono inaccessibili.

Il mondo ha tante sfumature che non si possono raccontare, bisogna viverle e osservare ogni minimo dettaglio con i propri occhi. Ci sono luoghi impossibili da descrivere a parole, bisognerebbe far parlare il proprio cuore per spiegare l’immensità che è il mondo, ricordandoci che l’emozione dura nel tempo.

Proviamo a rischiare anche solo per un giorno e rendere il tutto “unico”, perché viaggiare credo che sia l’antidrepressivo per eccellenza e non ha effetti collaterali! Viaggiare ti gratificherà nel lungo termine perché l’emozioni non passano mai …

quindi cosa aspetti?….. Siii felice.

Buon viaggio!

Lascia un commento