Tailandia e Pad Thai: un viaggio alla ricerca del piatto perfetto

da Viaggioltreillimite

Tomas è una persona che ama la vita con un forte background nell’esperienza culinaria e con esperienza nei social media, comunicazione e fotografia. La sua passione per il cibo e per i viaggi associata alla sua estrema gentilezza mi ha spinto nel chiedergli se aveva piacere di farsi conoscere attraverso la rubrica Travelfood.

Allora Tomas sei pronto ? 

Ravioli al vapore ripieni di carne di maiale. Esempio di Street Food asiatico
Ravioli al vapore ripieni di carne di maiale. Esempio Street Food asiatico

Eccomi, sono pronto!

Ma perchè Viacolbento?

Viacolbento nasce dopo poco tempo rientrato dal mio primo viaggio in Giappone. L’idea del bento box mangiato al volo sui mezzi di trasporto giapponesi (soprattutto sugli Shinkansen, i treni ad alta velocità) mi ha ispirato. Ecco che allora ho deciso di chiamare così il mio sito dedicato principalmente ai miei viaggi.

 Presentati chi sei, cosa fai nella vita

Tomas, 33 anni, sono un emotional travel designer. Confeziono sartorialmente i miei viaggi ma non solo. Potrei forse definirmi, per usare un francesismo, un couturier di viaggio. Ancora meglio, come ci definisce la mia più cara amica Antonella direi…creatori di sinergie.

Ti senti più travel blogger o travel influencer?

Non mi sento nè l’uno nè l’altro. Anzi mi viene l’orticaria a definirmi così! Non influenzo nessuno, seguo poco gli algoritmi, vado controcorrente. Tutto ciò che un vero travel blogger o un reale travel influencer non farebbero mai.

Pad Thai per eccellenza da mangiare a Bangkok nel tempio assoluto dove poterlo mangiare ossia Thipsomai Pad Thai rest
Pad Thai per eccellenza da mangiare a Bangkok nel tempio assoluto dove poterlo mangiare ossia Thipsomai Pad Thai rest
Ad un certo punto della tua vita hai deciso di mollare una vita "normale"
per dedicarti ad una vita fatti viaggi, per scoprire il mondo. Quando e 
perché è nata questa esigenza?

Oh sì, dici bene. Ho lavorato come assistente personale per un’importante direttore teatrale e poi per una nota cantautrice italiana. E’ stato un percorso utile e di consapevolezza che mi ha portato a staccarmi sempre più da quel per forza dipendere dalle decisioni altrui. Ecco che allora ho colto la palla al balzo “liberandomi dalle catene” e decidendo di fare ciò che più mi riesce meglio viaggiare, parlare di viaggio e raccontare la bellezza.

 Che ne pensi se parliamo food and travel?

Definirei le due parole sinonimi. Sì perchè travel, viaggiare, comporta per forza food, mangiare. Scoprire un paese è addentarlo e per farlo al meglio quale migliore modo se non provarne l’offerta culinaria?

 Raccontaci un tuo viaggio alla scoperta di un piatto tipico.

Aprile 2019, la mia prima volta in Tailandia e tutti conosciamo la varietà e la ricchezza della cucina tailandese. Pad Thai sopra tutto e sopra ogni cosa che si trova al quinto posto del World’s 50 most delicious foods secondo la CNN. Oppure perchè non pensare all’enorme varietà di riso cotto in tutte le salse, persino con la frutta!

In base alla tua esperienza, cosa consiglieresti a chi vorrebbe fare la tua stessa scelta di vita parlando food travel?

Io mi occupo anche di food travel poichè viaggiando è una delle cose che più amo fare e alla quale dedico tempo e ricerca: mangiare. Gli odori, i sapori, le preparazioni, gli ingredienti sono parte integrante della cultura di un popolo. A chi volesse parlare ed occuparsi di food travel consiglierei principalmente di essere una persona curiosa e animata da un grande spirito di adattamente e con questo non vi consiglio certo di mangiare scarafaggi, vermi, scorpioni e compagnia bella. A tanto non sono ancora arrivato.

Noodles alla thailandese
Noodles alla thailandese
Quali sono i tuoi obiettivi e sogni nel cassetto?

Dedico molto tempo a leggermi dentro. Non mi pongo mai obiettivi irragiungibili ma tutti o quasi piccoli, a portata. Tanti li raggiungo, tanti li modifico, tanti altri svaniscono. E’ il gioco della vita, una partita di poker. Sogni nel cassetto? Beh, non basterebbe certo questa intervista. I’m a dreamer.

La bellezza della frutta locale, in questo caso mango sticky rice da sogno
La bellezza della frutta locale, in questo caso mango sticky rice da sogno
E poi....

Tra le cose importanti che mi permetto di segnalare a tutti voi è il progetto appena partito sul mio sito Viacolbento. Un viaggio virtuale attraverso il sistema impresa italiano d’eccellenza per conoscere oltrechè l’azienda anche il territorio. Un viaggio per acquisire consapevolezza ora ed essere più forti domani. Virtualmente ora, fisicamente non appena si potrà! Per ogni infos www.viacolbento.com

Grazie Tomas per esserti aperto con noi e con i nostri lettori di viaggioltreillimite per la sezione Travelfood. Sei una persona piena di vita e piena di progetti e ti auguriamo il meglio. Se avete il piacere di conoscere Tomas, lo potete contattare ai suoi seguenti link:

Viacolbento: www.viacolbento.com

Instagram @matissetomas: https://www.instagram.com/matissetomas/?hl=it

Facebook Viacolbento: https://www.facebook.com/tomasmatisse

Tutti gli scatti di questo articolo e i diritti sono riservati nonchè scatti originali di @matissetomas

TI POTREBBERO PIACERE